La classe energetica A

Dal 1° luglio 2009 è obbligatorio per le singole unità immobiliari allegare ai contratti di vendita o di affitto l’ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA, come previsto dall'art. 6 comma 1-bis del Dlgs 192/2005.
Certificazione_energetica

 

La procedura di certificazione energetica degli edifici prevede che il costruttore richieda, ai Soggetti certificatori riconosciuti, la certificazione energetica dell’immobile. 

 

Il soggetto certificatore deve:

  1. eseguire una diagnosi del progetto per controllare la prestazione energetica dell’immobile.
  2. classificare l’edificio in funzione degli indici energetici indicati dai limiti di legge con riferimento alle Linee Guida Nazionali. Le classi energetiche sono otto, identificate dalle lettere che vanno dalla A alla G.

 

 

da basso a alto consumo

 


  1. rilasciare l’attestato di certificazione energetica che avrà validità di 10 anni.
  2. depositare copia conforme all’ufficio competente del Comune che provvederà all’invio dello stesso documento alla Regione Toscana.

 

 

pdfVisualizza il certificato energetico di un appartamento ALADUE

 

 

 

Cosa significa CLASSE A per ALADUE…

Costruire un edificio in CLASSE ENERGETICA A significa realizzarlo adottando una serie di soluzioni progettuali, costruttive e impiantistiche che nel loro complesso ne fanno un prodotto di nuova generazione, contenendo al massimo le dispersioni energetiche e quindi con alti standard di efficienza e qualità dell'abitare.

La CLASSE A rappresenta un punto di svolta epocale rispetto al vecchio modo di costruire. ALADUE adotta soluzioni di avanguardia per:

 

infissi termici isolamento acustico riscaldamento condensazione pannelli solari pareti ponti termici
 

 

 

SELEZIONARE LE ICONE PER SCOPRIRE I DETTAGLI

 

Gli infissi a taglio termico con doppia camera

L'edificio può essere visto come una scatola chiusa sulla quale sono praticate delle aperture corrispondenti agli infissi presenti nelle pareti esterne. Il calore prodotto in inverno all'interno dei locali e quello estivo presente all'esterno dell'edificio, può transitare attraverso questi elementi. L'utilizzo di infissi a taglio termico triplo vetro, con l'aiuto delle triple guarnizioni, evitano dispersioni termiche.

 

L'isolamento acustico

La buona convivenza tra gli abitanti di appartamenti posti in uno stesso edificio è strettamente legata a eventuali disturbi acustici. Nella realizzazione dell'edificio sono previste soluzioni che soddisfino i requisiti acustici passivi. Sono infatti utilizzati materiali isolanti in gomma (materassini antivibranti) per abbattere il rumore interpiano fra pareti divisorie. Inoltre tubi silenziati e cavedi insonorizzati vengono utilizzati per ridurre sensibilmente la rumorosità degli scarichi domestici.

 

La caldaia a condensazione

La caldaia rappresenta il cuore pulsante dell'impianto termo-sanitario. I consumi energetici annuali sono strettamente legati a questo elemento che deve garantire il riscaldamento degli ambienti interni e la produzione di acqua calda sanitaria. Le caldaie a condensazione attualmente rappresentano la più avanzata ed efficiente tecnologia atta a soddisfare le esigenze di risparmio energetico, attraverso l'utilizzo del vapore acqueo generato dal processo di combustione stessa.

 

I pannelli solari termici

Attualmente è possibile e sempre più necessario considerare le fonti di energia rinnovabili come un importante apporto alla riduzione di emissioni nocive nell'ambiente che ci circonda. L'utilizzo di pannelli solari termici, che al giorno d'oggi hanno raggiunto livelli di efficienza e durata considerevoli, rende possibile integrare parte dell'acqua calda prodotta dai sistemi convenzionali. Nei nostri edifici è previsto un abbattimento di circa il 50% del costo delle "bollette" per la produzione di acqua calda sanitaria.

 

La tamponatura maggiorata con cappotto

Il concetto ispiratore è quello secondo il quale, in inverno, una persona è portata a coprirsi prima di uscire dagli ambienti riscaldati. Tramite l'utilizzo di appositi pannelli coibenti, realizziamo una schermatura perimetrale all'edificio detta appunto "cappotto", così che d'inverno il calore interno non venga disperso e d'estate il calore esterno non penetri nell'appartamento. In questo modo con poca energia viene climatizzato l'ambiente.

 

Eliminazione dei ponti termici

Oltre all'utilizzo di tecniche specifiche come ad esempio il "cappotto" perimetrale all'edificio e gli infissi a taglio termico, prestiamo particolare attenzione all'eliminazione dei così detti "ponti termici". Un "ponte termico" è un punto dell'edificio nel quale si verifica un sensibile scambio termico fra l'esterno e l'interno. Ciò provoca, oltre che dispersione di calore, anche formazione di condense e conseguenti muffe all'interno dell'appartamento. Attraverso l'uso di specifici materiali ed accorgimenti (ad esempio speciali controtelai per porte e finestre) tale problematica viene eliminata.

 

Con la Certificazione Energetica  gli acquirenti possono quantificare già all’atto di compravendita dell’immobile i consumi energetici della loro nuova abitazione.

La tabella seguente indica il consumo annuale delle abitazioni in funzione della classe energetica di appartenenza, espresso in KWh/mq (Kilowatt ora al metro quadro).

Una casa in CLASSE A ha un consumo inferiore a 30 KWh/mq all’anno , che si tradurre in 3 metri cubi di metano al metro quadro annui. La maggior parte delle costruzioni attualmente esistenti si colloca in CLASSE G, con consumi energetici superiori a 160 KWh/mq all’anno, traducibili in 16 metri cubi di metano al metro quadro annui.

*I valori limite riportati in tabella sono indicativi e correttamente definiti con l’applicazione delle Linee Guida Nazionali

 

 

In che classe si trova la mia casa attuale?

Per calcolare in che classe si trova la vostra abitazione basta conteggiare i soldi spesi negli ultimi 12 mesi in gas ed energia elettrica e poi dividere per i mq dell'abitazione.

Ecco un esempio:

esempio calcolo

 

In sostanza, scegliere appartamenti in CLASSE ENERGETICA A:

 

classe A E’ ECONOMIA PER LA FAMIGLIA, risparmiando fino al 70% sui costi per i consumi energetici complessivi.
   
classe A E’ CONSERVAZIONE NEL TEMPO DEL VALORE DELL’IMMOBILE, rispetto agli edifici costruiti con tecnologie precedenti che in futuro saranno sempre meno richiesti.
   
classe A E’ RISPETTO PER L’AMBIENTE IN CUI VIVIAMO, contenendo le emissioni inquinanti ed eliminando gli sprechi.